News > Duomo di Catania

Duomo di Catania

Concentrato di capolavori barocchi, Piazza Duomo è il fulcro della vita sociale e religiosa di Catania. E’ senza dubbio il luogo più affascinante della città etnea, oltre che il più frequentato da giovani e meno giovani, che qui si riuniscono nel tempo libero. Adiacente al nostro bed and breakfast, Piazza Duomo lascia a bocca aperta i turisti di tutto il mondo che restano incantati di fronte all’imponenza della Cattedrale di Sant’Agata, alla bellezza della Fontana dell’Elefante, al Palazzo del Municipio ed agli altri edifici che vi si affacciano. Questi disegnano infatti un quadro complessivo assolutamente unico, reso ancor più incantevole di sera grazie ad una scenografica illuminazione.

Oltre a via Vittorio Emanuele – la strada dove si trova il nostro bMode – sulla piazza confluiscono altre due strade, via Etnea, la storica asse cittadina, e via Giuseppe Garibaldi.
Porta Uzeda (1696), il Duomo (1739), la Chiesa della Badia di Sant’Agata (1767), la Fontana dell’Elefante (1736) ed il Palazzo del Municipio (1741) sono tutte opere dell’architetto siciliano Giovanni Battista Vaccarini che, a seguito di un terribile terremoto che colpì la città di Catania alla fine del Seicento, ridisegnò Piazza Duomo. Al centro si erge la Fontana dell’Elefante (che i catanesi chiamano “Liotru”): l’animale, simbolo stesso di Catania, è in pietra lavica e porta sulla schiena un obelisco egizio decorato con geroglifici.
Sul lato nord della piazza si trova il Palazzo degli Elefanti, sede del Municipio, mentre sul lato opposto c’è il Palazzo dei Chierici collegato al Duomo tramite un passaggio che corre sulla Porta Uzeda.

Adiacente all’edificio del seminario dei chierici si trova la Fontana dell’Amenano: molto amata dai catanesi, fu costruita nella seconda metà dell’Ottocento e rappresenta il fiume Amenano come un giovane che tiene in mano una cornucopia; da essa fuoriesce dell’acqua che si versa in una vasca sottostante. Nella fontana cittadini e turisti sono soliti gettare una moneta ed esprimere un desiderio – come avviene con la Fontana di Trevi a Roma. Alle spalle dell’Amenano si trova una scalinata che costituisce uno degli accessi al mercato storico della Pescheria.

La principale attrazione della piazza è il Duomo. L’edificio religioso è dedicato alla vergine e martire patrona della città di Catania, Sant’Agata, venerata ed amata da tutta la popolazione locale. La Cattedrale sorge sul lato sud-est di Piazza Duomo, ed è costruita sui resti delle terme romane di Achille. La prima costruzione è di epoca normanna ma l’attuale struttura risale ai primi anni del ‘700. La facciata è opera del già citato Vaccarini è ricalca lo stile barocco; da notare il campanile in posizione arretrata rispetto al resto dell’edificio.

L’interno si mostra particolarmente suggestivo: le sue proporzioni e le sue dimensioni sono imponenti; da vedere sono la Cappella della Madonna che ospita numerose tombe di re aragonesi e la Cappella di Sant’Agata con le reliquie della santa. Dal Duomo partono i festeggiamenti per Sant’Agata che si tengono ogni anno dal 3 al 5 febbraio e il 17 agosto: le celebrazioni rappresentano momenti di fervido sentimento religioso e di massiccia partecipazione popolare. Soprattutto a metà agosto giungono a Catania turisti da ogni parte per assistere alla festa. Non c’è posto migliore per dormire a due passi dal Duomo che il nostro b&b bMode.